AFROZAPPING: COPPE E CAMPIONATI

79

EGITTO, LASARTE C’È – In casa Al Ahly è finalmente giunta all’ultima puntata la telenovela sul toto-allenatore. Sarà l’uruguaiano Martin Lasarte, ex allenatore del Nacional di Montevideo, a prendere il posto del francese Patrice Carteron, esonerato qualche settimana fa all’indomani dell’eliminazione dalla Champions League araba. Una scelta, quella operata dal board dei Diavoli Rossi, in controtendenza rispetto al recente passato: Lasarte, infatti, non ha mai allenato in Africa.

MAROCCO, DERBY DA BRIVIDI – Il derby di Rabat, vitale per entrambe le formazioni della capitale, se l’è aggiudicato il FAR, allontanandosi dalla zona calda della classifica e salito ad un’incollatura dal FUS, sconfitto per 2-0: per i Militaires, la squadra delle forze armate marocchine, decisive le reti di Nzinga e Berrahma.

SUDAFRICA, SOLIDARIETÀ ZAMALEK – Per l’andata del primo turno di CAF Champions League con i libici dell’Al-Ahly Bengasi, giocata in Egitto per motivi di sicurezza, i Mamelodi Sundowns hanno utilizzato per gli spostamenti un bus gentilmente offerto dal Zamalek. In campo, però, non è andata benissimo ai Brazilians, incapaci di andare oltre lo 0-0: “Possiamo qualificarci a casa nostra. Purtroppo era difficile fare meglio: in questo momento siamo abbastanza incerottati“, si è giustificato il carismatico allenatore Pitso Mosimane, al quale recentemente hanno dedicato uno spettacolare murales a Gauteng, la città dove è nato.

BOTSWANA, NOVITÀ IN ARRIVO – Novità tecnologica in arrivo sui campi della Botswana Premier League. A beneficiarne saranno gli ufficiali di gara, in particolare il quarto uomo: d’ora in poi, infatti, le sostituzioni e i minuti di recupero verranno comunicate attraverso le nuove lavagnette hi-tech in dotazione al corpo arbitrale.

ZIMBABWE, PIT STOP PLATINUM – La trasferta in Congo si è rivelata più turbolenta del solito per il Platinum, costretto a ricorrere ad una pattuglia di taxi per arrivare a destinazione dopo essere stato abbandonato dalla ditta di bus incaricata al trasporto, ma in campo con l’Otoho d’Oyo le cose in campo sono andate piuttosto bene: con il pareggio per 1-1 ottenuto nella gara andata, i campioni dello Zimbabwe hanno messo una discreta ipoteca sull’approdo alla fase a gruppi, potendo contare sul supporto del pubblico amico nella gara di ritorno.

Credits
Copertina @lavozdegalicia.es

 

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here