Afrozapping: i retroscena di Halilhodžić, impresa São Tomé, la finale…

95

Su Afrozapping le 5 notizie del giorno sul calcio africano: dai retroscena sulle convocazioni del Marocco all’impresa del São Tomé, dalla finale di WAFU Cup allo sviluppo del calcio femminile in Camerun. Con una novità sulla Federcalcio ghanese.

MAROCCO, TELENOVELAS SULLE CONVOCAZIONI
In conferenza stampa il CT Vahid Halilhodžić ha riferito alcuni retroscena legati alle ultime convocazioni. Kévin Malcuit, dopo un iniziale assenso, avrebbe deciso di rifiutare definitivamente il Marocco per le accuse e gli insulti ricevuti sui social dal popolo marocchino.
Fronte Abderrazak Hamdallah: l’attaccante dell’Al-Nasr avrebbe anche lui rifiutato la convocazione secondo le parole del tecnico bosniaco; pronta, nella serata di ieri, la risposta di Hamdallah che ha affermato di non aver ricevuto nessuna chiamata. Chi avrà ragione?

PRELIMINARI CAN 2021, IMPRESA DEL SÃO TOMÉ E PRÍNCIPE
Ad avere ragione nell’andata dei preliminari per accedere alla fase a gironi di qualificazione alla Coppa d’Africa 2021 sono stati il Sud Sudan, vittorioso 2-1 a Khartoum contro le Seychelles, la Liberia, che ha battuto 1-0 il Ciad, ma soprattutto l’arcipelago di São Tomé e Príncipe, che ha inaspettatamente travolto 3-1 le Mauritius a domicilio.
Decisiva la doppietta di Luís Leal, 32enne attaccante del Newell’s Old Boys. Pareggio in extremis, invece, per il Gambia che al 91° ha acciuffato Gibuti sull’1-1.

WAFU CUP, FINALE SENEGAL-GHANA
Mentre le nazionali maggiori infarcite di calciatori che militano all’estero si apprestano a disputare le loro amichevoli, in Senegal le nazionali locali dell’Africa Occidentale sono impegnate nella WAFU Cup, il torneo dedicato alle rappresentative del West Africa.
Ieri la seconda semifinale ha emesso il suo verdetto. Dunque domenica assisteremo alla finalissima tra i padroni di casa del Senegal e i campioni in carica del Ghana.

CAMERUN, PIÙ CONSIDERAZIONE PER IL CALCIO FEMMINILE
Il calcio femminile non sta prendendo finalmente piede solo in occidente. Anche nel continente africano si stanno facendo grandi passi avanti in relazione alle risorse e ai mezzi disponibili. In Camerun, la Federcalcio locale ha elargito un assegno di 33,5 milioni per sostenere la prima divisione femminile e i dodici club partecipanti.
Il campionato femminile è ripartito appena due anni fa dopo tante difficoltà e per garantirgli maggior autonomia, la FECAFOOT ha formato un quadro dirigenziale composto da sole donne.

GHANA, PROROGA AL COMITATO DI NORMALIZZAZIONE
Il mandato del Comitato di Normalizzazione imposto dalla FIFA in seguito agli scandali federali che hanno visto coinvolto in prima linea l’ex presidente Nyantakyi è scaduto lo scorso 30 settembre. La FIFA ha deciso di concedere una proroga al presidente Kofi Amoah per poter completare il percorso intrapreso e portare la Federazione a nuove elezioni.

Credits
Foto copertina ©Ojodeprensa.com.ar
Camerun ©AfricaTopSports.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here