Afrozapping: nuovi africani al Milan, Nigeria-Brasile, Senegal nel caos

137

Su Afrozapping le 5 notizie del giorno sul calcio africano: dagli africani proposti al Milan a Nigeria-Brasile, dal caos Senegal all’Angola campione d’Africa. Con la WAFU che ha eletto il suo nuovo presidente.

MILAN, NUOVI AFRICANI IN ARRIVO A GENNAIO?
Secondo varie testate giornalistiche italiane, Sascha Empacher, managing director della SPOCS sports consultants, avrebbe visitato Casa Milan un paio di giorni fa per proporre due propri assistiti.
Si tratterebbe del centrocampista Mohamed Elneny, di proprietà dell’Arsenal ma attualmente in prestito al Beşiktaş, e del terzino sinistro Abdul Rahman Baba, di proprietà del Chelsea ma ora in prestito al Maiorca. Nuovi rinforzi africani in vista per i rossoneri?

BRASILE, ALTRO AVVERSARIO AFRICANO
Dopo aver pareggiato 1-1 contro il Senegal, oggi il Brasile si appresta ad affrontare un’altra selezione africana: la Nigeria che ha concluso al terzo posto l’ultima Coppa d’Africa disputata in Egitto. La vigilia di questa amichevole è stata segnata dal caso Rohr, che avrebbe rivelato di volersi dimettere al termine della gara per una questione di stipendi arretrati e per mancanza di professionalità da parte della Federazione presieduta da Pinnick. Proprio Pinnick, durante la cena della vigilia ha tenuto un discorso motivazionale alla nazionale (che potete ascoltare qui sotto).

SENEGAL, CAOS PREMI-PARTITA
Alcuni calciatori del Senegal, che come detto ha giocato contro il Brasile giovedì scorso, sarebbero ancora bloccati a Singapore in attesa di ricevere il premio-partita stabilito con la Federazione prima dell’amichevole. Lo scontro è in corso sin dal termine della gara, perché i vertici federali non avrebbero garantito la somma pattuita inizialmente.
Calciatori come Sadio Mané, vincolati a un calendario fitto di impegni, hanno rinunciato alla protesta e sono tornati in Europa. Altri sarebbero ancora fermi a Singapore, con il capitano Kouyaté in testa.

WAFU, SOUARÉ NUOVO PRESIDENTE
Nessuna sorpresa nell’assemblea straordinaria della WAFU (la subconfederazione calcistica dell’Africa Occidentale) di sabato. Mamadou Antonio Souaré, allo stesso tempo a capo della Federcalcio della Guinea e patron dell’Horoya, è stato eletto nuovo presidente. Sostituirà il senegalese Augustin Senghor e sarà coadiuvato dal liberiano Mustapha Radji e dal maliano Mamoutou Touré. Stasera a Thiès in Senegal si disputerà la finale della WAFU Cup 2019 tra i padroni di casa e il Ghana campione in carica.

ANGOLA CAMPIONE D’AFRICA
I padroni di casa dell’Angola hanno sconfitto la Nigeria 2-0 in finale e si sono aggiudicati il quinto Mondiale di calcio per amputati, confermandosi campioni dopo il trionfo dello scorso anno. Eroe della finale è stato Sabino António, autore della doppietta decisiva allo Stadio São Filipe di Benguela. Al terzo posto si è posizionata la Liberia che ha superato la Tanzania nella finalina.

Credits
Foto copertina ©Footballfancast.com
Elneny ©AfricaTopSports

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here