Afrozapping: il figlio di Aboutrika, tornano le nazionali, derby…

121

7 ottobre – Torna Afrozapping su Calcio Africano con una nuova cadenza. Da oggi riporteremo le 5 notizie del giorno sul calcio africano.

LA FINESTRA DELLE NAZIONALI
Mercoledì 9, tra Gibuti e isole Mauritius, Liberia e Sud Sudan, prenderà il via l’andata del turno preliminare delle qualificazioni alla Coppa d’Africa 2021. Ritorno domenica 13 ottobre.
Queste le quattro sfide: Gibuti-Gambia; Liberia-Ciad; Mauritius-São Tomé e Príncipe; Sud Sudan-Seychelles.

Nel frattempo a Thiès in Senegal, la WAFU Cup ha trovato le sue semifinaliste: Senegal-Mali (8 ottobre) e Ghana-Costa d’Avorio (9 ottobre). Da queste quattro uscirà la vincitrice della Coppa delle Nazioni dell’Africa Occidentale, una competizione regionale giunta alla sua sesta edizione. Nel 2017, in Ghana, a trionfare furono proprio le Black Stars ghanesi.

UGANDA: CECAFA CUP U20
Rimaniamo nell’ambito delle nazionali e segnaliamo la vittoria della Tanzania nella CECAFA Cup U20, torneo giovanile riservato alle rappresentative dell’Africa Orientale. Al centro tecnico FUFA di Njera in Uganda, le piccole Taifa Stars (imbattute nel torneo) hanno sconfitto in finale i rivali del Kenya per 1-0: decisiva l’autorete del difensore Onyango, solo omonimo dell’estremo difensore della nazionale maggiore ugandese.

QATAR: TALE PADRE, TALE FIGLIO
A proposito di giovani, ci spostiamo in Medio Oriente. “Tale padre, tale figlio” è un detto molto diffuso in Italia e non solo, ed è spesso un grido di speranza per appassionati di calcio che vorrebbero vedere la magia di campioni ormai ritiratisi trasmessa nel corpo dei figli. È di ieri il video che riprende il figlio della leggenda egiziana Mohamed Aboutrika realizzare un supergol con la maglia dell’Al-Arabi U17, squadra del Qatar, paese in cui la famiglia Aboutrika si è autoesiliata dopo che l’ex Al-Ahly fu inserito nella lista nera del governo nel 2017.

ALGERIA: SCONTRO TRA TITANI
Nella giornata di ieri a Tizi Ouzou in Cabilia, la JS Kabylie e l’ES Sétif, due tra le squadre più titolare d’Algeria, si sono sfidate per l’ennesima volta. Il risultato finale ha sorriso alla squadra di casa che ha centrato l’1-0 con Oukaci al minuto 79. La gara si è giocata a porte chiuse, per la squalifica inflitta allo stadio della JSK, e non è stata trasmessa in TV. Nonostante ciò, più di 7 mila persone hanno seguito il match su uno streaming gentilmente offerto dall’account della JS Kabylie.
Nella capitale Algeri, invece, è andato in scena un derby “minore” tra Paradou AC e CR Belouizdad, vincitore dell’ultima Coppa d’Algeria: con lo 0-0 finale, il CRB mantiene la vetta della classifica.

EGITTO: MALE LE GRANDI
Nella terra dei faraoni tutte le squadre hanno lo stesso numero di partite disputate, e già questo è un successo. Ma la notizia della terza giornata della Egyptian Premier League è il doppio pareggio di Zamalek e Pyramids, che non tengono il passo dell’Al-Ahly a punteggio pieno. 1-1 casalingo per gli uomini di Micho Sredojević contro il Masr e 2-2 acciuffato al 94° contro El Gaish (la squadra dell’esercito) per il nuovo colosso del calcio egiziano. Dopo la sosta per le nazionali subito uno scontro diretto: il derby del Cairo.

Credits
Foto di copertina ©en.as.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here